Business Model

By 21 Giugno 2017 4 Dicembre, 2019 Articoli

Cos’è il Business Model e perchè dovresti rinnovarlo

Usando le parole di Alexander Osterwalder, ideatore del Business Model Canvas: “Il Business Model descrive la logica con la quale un’organizzazione crea, distribuisce e cattura valore.”

Oggi, il successo a lungo termine di un’azienda si basa soprattutto sulla sua abilità nel creare un modello di business innovativo. Molte aziende europee ed internazionali di successo come Nestlé, Apple, Google, sono un esempio di come il Business Model giochi un ruolo fondamentale per primeggiare sulla scena attuale del mercato. Quindi, le domande principali da porsi sono: Come può la mia azienda avere un ruolo fondamentale nel cambiamento? Come può l’azienda diventare un modello di riferimento? Come posso innovare il Business Model della mia azienda?

Per rispondere a queste domande è necessario prendere in considerazione un fatto importante: oggi, per essere competitivi, non basta avere un prodotto o un processo innovativo. Le nuove tecnologie cambiano gli scenari del mercato, favoriscono l’entrata di nuovi competitors e cambiano quindi le regole del gioco. Per questo motivo il Business Model è un fattore chiave per il successo, più di prodotti o strategie. Ovviamente, la qualità dei prodotti e i processi continuano a rivestire una grande importanza, ma non determinano in modo decisivo il successo o il fallimento di un’azienda. L’equilibrio di un’azienda risiede quindi nella sua capacità di adattare/rinnovare il Business Model in base al mercato e alle esigenze.

Il vantaggio competitivo di un’azienda non è determinato da prodotti o processi innovativi, ma dalla capacità di innovare il Business Model aziendale.

Il termine Business Model è utilizzato per descrivere le attività di un’azienda o per segnalare un punto di rottura, una svolta.

Di seguito vengono descritte le componenti del “triangolo magico”

  1. I clienti – Chi è il tuo target?
  2. Proposta di valore – Cosa offre l’azienda ai clienti?
  3. Catena del valore – Come produce la tua azienda?
  4. Generazione di profitto – Come l’azienda genera valore?

Il Business Model definisce chi sono i tuoi clienti, cosa vendi, come produci la tua offerta e perchè il tuo business genera valore. Chi e Cosa riguardano aspetti esterni all’azienda; Come e Perchè si riferiscono invece alla dimensione aziendale interna.

Vi sono 3 fattori relativi al cambiamento che risultano di difficile applicazione alle aziende per innovare il Business Model:

  1. Pensare al di fuori delle proprie logiche industriali attuali
  2. La difficoltà di pensare nell’ottica del Business Model e non delle tecnologie e dei prodotti
  3. La mancanza di strumenti che facilitano la creatività e il pensiero divergente, fattori fondamentali per innovare il Business Model

Oltre a questi fattori, vi sono poi molte “credenze” comuni errate riguardo alla possibilità di innovazione. 

Il punto è: bisogna prendere coscienza del fatto che l’innovazione è il principale strumento in possesso di ogni manager. Ogni leader dovrebbe essere capace di cogliere le opportunità di innovazione e individuare gli strumenti più adatti per attuarla.

Business Model Navigator

Il Business Model Navigator è metodo-orientato che permette alle aziende di rompere con i propri schemi industriali e innovare il proprio modello di business.

Il modello si basa sull’idea centrale che un Business Model di successo può essere costruito grazie all’imitazione e alla ricombinazione dei fattori chiave.

Imitare un modello di business di altre aziende (competitors) può aiutare la tua impresa a rompere con gli schemi standar e innovare. Ma ricorda: comprendere ed imparare è più importante della mera azione del copiare.

In quest’ottica il Business Model Navigator permette di capire come i vari modelli di business siano interconnessi tra loro e rivela la posizione in cui la tua azienda si colloca sul mercato.

Le strategie per innovare il Business Model

TRASFERIRE Applicare un modello esistente ad una nuova industria. Il vantaggio? Si possono evitare gli errori commessi in precedenza e provare ad applicare nuove soluzioni.

COMBINARE Utilizzare due o più modelli di business. Grazie alla combinazione di vari modelli, i competitors difficilmente riusciranno a copiare la tua strategia.

FARE LEVA Impiegare un modello di business di successo per altri prodotti/servizi. Di conseguenza, si potrà far leva sull’esperienza acquisita e ridurre i rischi.

L’intero processo di costruzione di un modello di business si basa su 4 fasi:

  1. Fase iniziale di analisi dell’intero ecosistema aziendale (fattori interni ed esterni)
  2. Ideazione: adattare e interpretare tutti gli elementi analizzati per creare il nuovo modello
  3. Integrazione: non deve essere confusa con la creazione definitiva del nuovo modello. In questo step, infatti, le nuove idee vengono inserite all’interno di un modello coerente che rispecchi le necessità interne dell’azienda e i fattori esterni.
  4. Implementazione: è la fase più difficile in quanto implica negoziazioni, coinvolgimento di nuovi partners, definizione di nuove strategie, creazione di nuovi canali, ecc…

Leave a Reply

Iscriviti alla nostra Newsletter e resta informato sul mondo WTCO.